Malnutrizione, povertà, gravi malattie, guerre: sono i problemi generalmente citati quando si parla di Paesi in Via di Sviluppo, con l'Africa a fare da capofila. Situazioni difficili per tutti, soprattutto per chi vive con qualche disabilità . Le persone con disabilità hanno il doppio delle probabilità di trovare  competenze inadeguate in chi fa assistenza sanitaria. I disabili sono quattro volte più a rischio di  essere maltrattati e quasi tre volte di più che gli siano negate le cure sanitarie.

 

Senza dimenticare un altro aspetto: la cultura locale tende ad attribuire alla disabilità valori negativi, frutto di convinzioni arcaiche. Ad esempio, Il bambino con handicap, per la cultura africana, è considerato “bambino serpente”', quindi da eliminare perché porterebbe male alla famiglia.

 

In molti paesi i servizi di riabilitazione sono inadeguati. I dati raccolti in quattro paesi dell’Africa Meridionale mostrano che  solo il  26-55% dei disabili ha ricevuto la riabilitazione medica della quale avevano bisogno, mentre appena il 17-37%  ha ottenuto i presidi sanitari necessari (sedie a rotelle, protesi, apparecchi acustici).

 

Raccogliendo i presidi sanitari dismessi, ricondizionandoli, abbiamo già inviato più di 140 sedie a rotelle in:

 

  • Sierra Leone,
  • Burkina Faso,
  • Angola,
  • Niger,
  • Mozambico,
  • Senegal,
  • Togo,
  • Rep. Centroafricana

e anche in:

  • Bosnia,
  • Moldavia,
  • Serbia,
  • Romania

 

 

 

 

 

Sei il visitatore n°
 

Associazione di Volontariato “Maniverso...” Onlus | c.f. 94060350272 | E-mail: info@maniverso.org

ASSOCIAZIONE ISCRITTA ALL'ANAGRAFE NAZIONALE DELLE ONLUS E AL REGISTRO DEL VOLONTARIATO (al n° 2662) DEL COMUNE DI VENEZIA

Powered by Marco Favin